Alan Bedin. L’Agricoltura Monte Pantaleone chiede un nuovo repertorio per villa Manin in Friuli Venezia Giulia.

Sabato 14 settembre 2019 nel parco della Villa Manin a Passariano di Codroipo. Nel parco storico più grande del Friuli Venezia Giulia è ritornato anche quest’anno l’evento “Nel giardino del Doge Manin“, un appuntamento ormai fisso e da molti atteso che non solo offre il meglio del florovivaismo oggi sul mercato italiano, ma regala occasione di confronto e di svago anche a chi sente di non avere un pollice sufficientemente verde. La novità di questa edizione è stata rappresentata dall’ingresso delle arti. Il progetto di Alan Bedin ha condotto il pubblico serale alla scoperta dell’origine della canzone d’autore italiana con una performance del parco all’ora del tramonto. “(…) Tutto è nato da una telefonata con il coordinatore dell’evento Giancarlo Carena. Direi uno staff molto chiaro e disponibile. Le idee molto convincenti sulla manifestazione e sul tema dell’undicesima edizione: le Radici. Il collegamento è stato immediato e la richiesta della direzione artistica al trio, tempestiva. La compilazione della serata doveva contenere il brano ‘Radici’ del 1972 composto da Francesco Guccini. Bedin-Ponchiroli-Sella per la struttura del brano non avrebbero mai pensato di proporlo nel loro live, ma se il portrait della serata poteva in qualche modo differenziarsi e portare delle novità perchè no?! E di risposta visto il periodo di composizione e preparazione per il nuovo lavoro, il repertorio è stato ulteriormente arrichito con un altro nome del cantautorato italiano. Forse il più grande, forse il più controverso, forse il più strano. Piero Ciampi.

Annunci