Dall’esperienza del canto armonico e dall’amore per il Dhrupad e il Kirtan indiano, un nuovo modo di “vedere” la Voce.

La Voce Artistica 2017, Ravenna. “Quello che vi vengo a presentare è un modo, un sistema frutto di un’esperienza con il canto armonico e successivamente praticando lo stile dhrupad indiano. Quindi pratiche utilizzate da secoli, ma organizzate per avere da subito risultati, certe in realtà nate migliaia di anni prima della nascita di Cristo e portati avanti dal marga Sangita fino ad oggi con i maestri di canto e musica indostana classica, carnatica e desi popolare (…). Dalla respirazione tripartita – metodo che porta ad acquisire una visione orizzontale dell’appoggio, verticale del sostegno, della fonazione con Espansione verso l’esterno – ad esercizi con personalizzati nom tom sillabici – con consonanti e vocali – che direzionano l’attenzione in un preciso risonatore per valutare ed esercitarsi sul Timbro dell’emissione cantata. (info@alanbedin.com)

Annunci

Ravenna: tutti pronti per il convegno “La voce artistica”. Il canto indiano a servizio del canto moderno e contemporaneo

laVOC17copLA VOCE ARTISTICA Venerdì 27 ottobre 2017
WORLD VOICE. L’INDIA Chairman: Beatrice Travalca Cupillo, Albert Hera
16.40 La musica indiana incontra il jazz-Varijashree Venugopal (India)
17.10 Konnakoll e Carnatic Human Beat Box-Shivaraj Natraj (India)
17.40 Il canto indiano a servizio del canto moderno e contemporaneo
Alan Bedin, Patrizia Saterini, Giovanna Baracca
IL CANTO DIFONICO E LE SUE CONTAMINAZIONI. Chairman: Giuliana Cecchi, Roberta Vannucchi
18.00 WORKSHOP – Poliphonic overtone singing in occidente-Anna Maria Hefele (Austria)
18.30 WORKSHOP – IL CANTO ARMONICO attraverso le analisi acustiche e fisiologiche, con dimostrazioni dal vivo-Trang Quang Hai

Bedin, Ponchiroli, Sella a Veneto Jazz 2017

Veneto Jazz. Ritorna la musica dal vivo in uno degli hotel di charme di Venezia.
Giovedì 26 ottobre allo Splendid Venice Starhotels Collezione, un omaggio all’indimenticato Luigi Tenco e ai suoi contemporanei, da Fred Bongusto a Lucio Dalla, e alle collaborazioni più rinomate della canzone italiana, come Morricone e Salce. Con il progetto “T&nCò”, Alan Bedin (voce), Marco Ponchiroli (piano), Luigi Sella (sax, clarinetto, flauto barocco) creano una miscela esplosiva e intensa in grado di esaltare l’universo del cantautorato italiano, mettendo in luce l’aspetto più nobile, ma anche più libero, del jazz.