A Gran Voce. Il successo di Luciano Borin con “TOUCH THE VOICE SOUND”.

35859318_2108624962729606_7723574649707036672_o

Alan Bedin e Luciano Borin, A Gran Voce 2018
Alan Bedin e Luciano Borin, A Gran Voce 2018

Il workshop che ha curato magistralmente Luciano Borin durante il terzo appuntamento di A Gran Voce sabato 23 giugno – presentando e relazionando con cantanti e vocisti il metodo Lichtemberger® Institut (RFT) di Gisela Rohmert. Voce artistica e funzionalità vocale, l’appuntamento attesisisimo dagli allievi e insegnanti del Cuca. Una pedagogia della voce per praticare e ottimizzare la funzione vocale nei repertori del canto artistico (operistico, classico e moderno). Un dialogo aperto tra le esigenze dell’estetica dei generi musicali e le funzioni della laringe e dell’intero sistema fonatorio, operato dal confronto tra professionisti vocali di differente formazione, sia scientifica che artistica. Un approccio metodologico che assegna grande valore all’esperienza della percezione come guida per entrare in contatto con il corpo interno, per riscoprire la propria autenticità attraverso il suono. Luciano Borin si è rivolto agli allievi della scuola musicale, strumentisti, cantanti, insegnanti, attori, direttori di coro, coristi, logopedisti, professionisti della voce (area della comunicazione), artisti del mondo della danza e del movimento ed a quanti si interessano degli aspetti terapeutici (disturbi e difficoltà nella fonazione) e artistici (sviluppo delle qualità timbriche del suono vocale).  Il workshop visto una parte di lezione frontale sulla fisiologia dell’apparato fonatorio, e affascinanti lavori corporei collettivi di percezione (uditiva, corporea, sensoriale) e interventi individuali anche sul repertorio di ognuno in sala. Da ripetere! Grande Luciano, grazie!