L’idea di Zinno Stefano. Una panoramica sul mondo della creatività, della cultura, della visione poetica italiana

Venerdì 7 dicembre, il consolato italiano ha celebrato il 50 ° anniversario dell’indipendenza di Mauritius a bordo della Costa Victoria, una nave da crociera che copre le isole dell’Oceano Indiano. Il trio italiano di Italian Point of iu. Italian Melody con Alan Bedin è stato invitato dal console italiano per uno spettacolo speciale per l’occasione.

Il trio formato dal cantante Alan Bedin, con Marco Ponchiroli al pianoforte e Luigi Sella, strumenti in legno e ottone, si è esibito davanti agli ospiti, di cui membri del corpo diplomatico e ospite d’onore, il ministro mauriziano di Foreign Affairs, Vishnu Lutchmeenaraidoo, con i pezzi più popolari del repertorio italiano, ispirati, tra gli altri, ai grandi artisti come Morricone, Tenco, Modugno, Mario Del Monaco, i fratelli Rerverberi. La serata ha portato il pubblico in una corsia di memoria con una panoramica sul mondo della creatività, della cultura, della visione poetica unita alla ricerca appassionata dei compositori.

https://www.travel-iles.com/tourisme/consulat-ditalie-celebre-50-ans-de-lindependance-de-maurice/?fbclid=IwAR34iMBxrHYUplR3Ygich_J8-C0NignbUzFD5aLaWQ1_2pP9QXa2LofezBg

Annunci

Mauritius e Italia con Italian Point of iu: i rapporti diplomatici celebrati sotto il segno della Dolce Vita

“Buona sara e Benvenuti a bordo”. È in un’atmosfera rilassata che per una notte, le porte della nave da crociera Costa Victoria hanno aperto per la commemorazione dei 50 anni d’indipendenza di Mauritius e per i 50 anni di presenza dell’Ambasciata d’Italia in paese mauriziano. L’eleganza italiana era espressa nell’arte dell’intrattenimento a bordo della Costa Victoria, che attraccava a Les Salines a Port Louis. La serata si è svolta sulle note della Dolce Vita, il Concorde Plaza Salon, propone il famoso “aperitivo” che ricorda l’Italia, alla presenza del corpo diplomatico, tra cui il Ministro degli Esteri Vishni Lutchmeenaraidoo, Marjaana Sall, l’ambasciatore dell’Unione europea (UE) a Maurizio e il ministro del Lavoro, Sudesh Callychurn, tra gli altri. Una volta che gli ospiti si sono sistemati, il concerto è stato subito punteggiato dalla voce di Alan Bedin, dal sax di Luigi Sella e dal pianoforte di Marco Ponchiroli, nel cuore di un repertorio di copertine italiane senza tempo, imponendo una forma raffinata, la loro storia per far volare agli spettatori il tempo di una serata. Il consolato italiano a Port Louis è una delle 64 rappresentanze straniere a Mauritius e una delle 62 rappresentanze straniere a Port Louis. La location impareggiabile della Costa Victoria, un prodotto di design italiano e svedese. Un vero labirinto sul mare: l’eleganza e la tecnica di un colosso dotato di 964 cabine.

https://www.lemauricien.com/article/maurice-et-italie-les-relations-diplomatiques-celebrees-sous-le-signe-de-la-dolce-vita/?fbclid=IwAR1f9L_P1IDPhwWwp8K11T0EAIcZex_nJNVWYuhhTKK2AxAwYIOaAUpbvss