Cometa Rossa con Ares Tavolazzi, un sogno che diventa realtà a Cesenatico.

Ritengo Caution Radiation Area  il disco dove Giulio Capiozzo si è espresso in maniera più totale e radicale. Con Cometa Rossa – anche in fase compositiva – gli altri musicisti, mettono a disposizione la loro genialità nel suono generale del gruppo. Quarant’anni dopo al Ju Ju Festival, il gruppo Hommage à Area con ospite Ares Tavolazzi è  riuscito a convogliare in maniera più compiuta l’intento della nuova formazione, le loro idee artistiche in un brano epico, con complessità e istanze avanguardistiche. Il minimalismo lirico (greco) riporato in vita con molta emozione e felicità – sopratutto per me – cantandolo a pochi centimetri da uno dei suoi compositori originali, il bassista Ares Tavolazzi. Un manifesto di sperimentazione musicale e capacità sonora che ‘salta in aria’ con i sintetizzatori E.M.S riprodotti dal mio nuovo sistema Orphion e TC-11 di iPad su piattaforma Alesis consigliata calorosamente dall’amico chitarrista Paolo Tofani . Ares Tavolazzi con i musicisti, dopo la mia performance vocale, hanno sviluppato oltre la struttura originale del brano strumentale, manifestando la loro capacità improvvisativa, a dir poco unica. (foto di Gianni Angelini (c)2016)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...